crocchette di ceci e avena germogliata

Queste crocchette sono formidabili, consistono in un preparato in polvere casalingo che potrete conservare in un barattolo. Al bisogno lo mescolate con una precisa quantità d’acqua et voilà le crocchette sono pronte da modellare e cuocere! Si ispirano a degli hamburger che qualche settimana fa mi ha fatto assaggiare Federica, la moglie di mio cugino Matteo. Vi giuro me ne sono a dir poco innamorata! Saporiti, morbidi e davvero soddisfacenti nonostante completamente vegetali senza latte o uova. 

Da lì mi sono intestardita e ho fatto esperimenti su esperimenti per ricreare quel sapore eliminando sia il glutine che la soia. Ho utilizzato l’avena germogliata di Iswari, lo shop online di superfood con cui collaboro da diversi mesi. Ho aggiunto dell’insaporire vegetale e stop: un successone! Vi lascio la ricetta così potrete dirmi che ne pensate!

 

Ingredienti:

120gr di farina di ceci

50gr di fiocchi di avena germogliata Iswari*

30gr di semi di girasole

20gr di sesamo

5gr di insaporitole vegetale (io uso Mr Mix)

100ml di acqua fredda

pan grattato (io ho tritato finemente delle gallette di riso)

 

Tritate i fiocchi di avena con i semi di girasole e di sesamo. Uniteli alla farina di ceci, all’insaporire vegetale e mescolate bene. A questo punto il preparato è pronto. Potrete metterlo in un barattolo e tenerlo come scorta. Oppure potrete preparare subito le crocchette. Aggiungete l’acqua, mescolate bene e fate riposare 30 minuti. 

Create delle palline di uguali dimensioni, passatele nel pan grattato e date loro la forma di una crocchetta. Ora potreste metterle in freezer fino a quando ne avrete bisogno. Se invece desiderate cucinarle subito potete optare per una cottura al forno con una nebulizzata di olio alla Marco Bianchi oppure potrete friggerle in padella assieme a dell’abbondante olio di girasole. 

Si conservano diversi giorni, sono ottime accompagnate da salse di pomodoro, maionese o zuppe di verdure. Sono un ottimo aperitivo ed una cena sostanziosa. 

*se avete dei fiocchi di avena tradizionali vanno bene lo stesso. Se i fiocchi sono molto grandi fateli tostare qualche secondo in una padella antiaderente e poi frullateli come nella ricetta. Se avete problemi con l’avena usate dei fiocchi di miglio, di soia o di grano saraceno: completamente privi di glutine.

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Risotto al salto